.
Annunci online

 
lapillolarossa 
L'altra informazione: Libera e senza compromessi
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il Blog di Beppe Grillo
Latitanti pericolosi
Lodo Alfano
Atto incolpazione De magistris
Memoria difensiva De Magistris
Nonsolo blog
Il Webmaster
Link Utili
Voglioscendere
Amici di Beppe Grillo Milano-Ovest
la casa della Legalità
Uguale per tutti
Stefano Montanari
Motivazione Corte d'appello - Andreotti
Sentenza cassazione - Andreotti
Sentenza Dell'Utri
Sentenza della Corte Europea - Caso Europa 7
Decreto sicurezza
  cerca


 

Diario | Ambiente | Autori | Lotta alla Mafia | Politica | Politica locale | Giustizia |
 
Diario
457910visite.

11 ottobre 2010

Diretta del Consiglio comunale di Rho


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Consiglio comunale di Rho

permalink | inviato da SimoneS il 11/10/2010 alle 22:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

28 luglio 2010

Balle in prima pagina


Dopoaver letto (sulblog di Beppe e non solo) losquallido articolo con cui Il Giornale di famiglia cerca diinfangare la moralità del MoVimento 5 stelle Emilia Romagna hodeciso di chiamare la redazione de Il Giornale.

Dopo aver fatto notare che i miei commenti su "Il Giornale.it" nonostante le mie lamentele continuano ad essere censurati ho cercato risposte in merito alle flasità pubblicate.

Esattamentecome mi è accaduto con il TG1, non ho trovato nessuno disposto a"sbottonarsi" sono una serie di non so che dirle devechiamare di qua, deve chiamare di la, ci mandi una e-mail con larichiesta di rettifica ecc ecc; un muro di gomma insomma.

Questonon è giornalismo è servilismo, mi fate pena per davvero.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. feltri grillo il giornale movimento 5 stelle

permalink | inviato da SimoneS il 28/7/2010 alle 15:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 luglio 2010

Alfonso Sabella: La trattativa Stato-Mafia c'è stata



Ascolta la seconda parte


La verità su gli anni che hanno radicalmente cambiato il nostro paese forse non verrà fuori mai però, grazie a persone come il Giudice Sabella qualche mattone di questo muro di gomma riusciamo ad abbatterlo.

Inquesta intervista il Giudice Sabella afferma, non solo che latrattativa tra mafia e Stato c'è stata, ma anche che è stato trovato un accordo (la latitanza di Provenzano).

Povera Italia.

13 giugno 2010

Scusate la latitanza


Eccomidi ritorno da una lungalatitanza dovuta a problemi di Lavoro ( sonouno degli Italiani che hanno perso il lavoro).

Duranteil mio periodo di assenza dal Blog non ho mai rinunciato adinformarmi attraverso al rete e sono davvero incazz...

L'approvazione( per metà) del ddl sulle intercettazioni è l'inizio di unabattagli per la libertà e la democrazia nel nostro paese, battagliaalla quale non ho intenzione di rinunciare.

Ilpopolo Viola sta organizzando per il 4 luglio un sit In di protesta,poroporrò al Meetup al qule appartengo di organizzarne uno anchenella piazza del nostro Paese.

Noinon molleremo Mai....

1 maggio 2010

Ritorno alla libertà

 


Tutti sappiamo quello che è accaduto  al Fiume Lambro, ormai in questo paese non ci si stupisce più di niente.

Noi,  razza umana, da anni, stiamo devastando il pianeta ( per interessi economici e politici)  dimenticandoci che non è solo casa nostra ma anche di tutti gli esseri che la popolano, il rispetto per le altre creature ecco quello che ci manca.

Per fortuna non tutti gli Uomini sono cosi, al Bosco WWF di Vanzago ci sono persone che amano e rispettano gli animali, oggi ( 1 Maggio 2010) abbiamo assistito alla remissione in natura di alcuni Germani Reali curati dall’intossicazione causata dagli idrocarburi riversati nel fiume Lambro.
Leggi qui il comunicato stampa dal CRAS




permalink | inviato da SimoneS il 1/5/2010 alle 16:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

19 aprile 2010

Pronto, TG1?


clicca l'immagine

Riporto l'articolo pubblicato su antefatto.it che parla del mio video.

Ogni volta che va in onda il telegiornale più visto d'Italia, sulla sua pagina Facebook ufficiale impazzano critiche e insulti. Ma nella redazione del Tg1 nessuno sa niente.

Fino a qualche anno fa l'unica comunicazione possibile era quella "uno a molti": un'emittente trasmetteva un messaggio e una moltitudine di fruitori, passivamente, ricevevano. Le cose, si sa, ora sono cambiate: oggi grazie al web ogni messaggio che attraversa i media generalisti, su Internet viene poi analizzato, valutato, commentato, lodato o criticato. Al Tg1 - come delle escort a Palazzo Grazioli - di tutto ciò non se ne sono accorti. Ai tempi della direzione Riotta, quelli del tg della rete ammiraglia decisero di aprire una pagina Facebook. Niente di sconvolgente, per carità, solo una pagina dove pubblicare dei link al video all'ultima edizione del tg. Per un po' la cosa è andata avanti tranquilla, senza troppi sconquassi.

Poi, dalla scorsa estate, da quando Augusto Minzolini ha avuto in premio il timone del tg, la stessa pagina si è trasformata in un luogo d'incontro, di appuntamento della famosa platea "riceventi" che non gradiscono il tipo d'informazione del Tg1. Conta circa 6000 fan, il Tg1, ma di utenti contenti della minzo-informazione non se ne vedono. É invece tutto un muro di critiche, insulti, accuse: "Buffoniiiiiiiiiiiiiiiiiiii"; "minzolini imbroglione"; "I miei più vivi complimenti per il peggior telegiornale della storia" i commenti più moderati; "prescrizione non è assoluzione!!!" ripetono come un mantra molti altri, in riferimento alla copertura data dal Tg1 sulla sentenza Mills.

Ma possibile che a Saxa Rubra nessuno si accorga di quanto avviene on-line, che nessuno abbia mai tempo per rispondere, per chiarire l'idea di servizio pubblico che hanno al Tg1? Questa domanda se l'è posta anche un blogger degli Amici di Beppe Grillo di Milano Ovest che si è posto un obiettivo a prima vista molto semplice: chiedere alla redazione del Tg1 come rispondono alle critiche che collezionano giorno dopo giorno su Facebook. Il risultato è questo video che pubblichiamo di seguito; un video di telefonata che sembra in realtà la trasposizione su YouTube di un romanzo di Kafka. Di numero di telefono in numero di telefono, di centralino in centralino, il nostro povero blogger viene risucchiato in un vortice di "non saprei", "non so che dirle"; "le do un altro numero". Il tutto finisce con un buco nell'acqua: nessuna risposta. Eppure la domanda di blogger e "riceventi" sul piatto e qui sul web riceve nuova linfa: cosa rispondono dal Tg1 alle domande dei cittadini? La domanda, miei cari, è sospesa nel vento. Anzi, tra i corridoi di Mamma Rai.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tg1 facebook minzolini grillo rai riotta mills

permalink | inviato da SimoneS il 19/4/2010 alle 19:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio