.
Annunci online

 
lapillolarossa 
L'altra informazione: Libera e senza compromessi
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il Blog di Beppe Grillo
Latitanti pericolosi
Lodo Alfano
Atto incolpazione De magistris
Memoria difensiva De Magistris
Nonsolo blog
Il Webmaster
Link Utili
Voglioscendere
Amici di Beppe Grillo Milano-Ovest
la casa della Legalità
Uguale per tutti
Stefano Montanari
Motivazione Corte d'appello - Andreotti
Sentenza cassazione - Andreotti
Sentenza Dell'Utri
Sentenza della Corte Europea - Caso Europa 7
Decreto sicurezza
  cerca


 

Diario | Ambiente | Autori | Lotta alla Mafia | Politica | Politica locale | Giustizia |
 
Diario
1visite.

1 dicembre 2009

Zucchetti: Liceo "Robora" e il conflitto d'interessi


Clicca sull'immagine

Gli amministratori di cui all'articolo 77, comma 2, devono astenersi dal prendere parte alla discussione ed alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado. L'obbligo di astensione non si applica ai provvedimenti normativi o di carattere generale, quali i piani urbanistici, se non nei casi in cui sussista una correlazione immediata e diretta fra il contenuto della deliberazione e specifici interessi dell'amministratore o di parenti o affini fino al quarto grado.”, questa è la norma che regola il conflitto d'interesse di sindaci e consiglieri comunali, presidenti e consiglieri regionali.” (Dlg 276-2000)

La storia di oggi riguarda il comune di Rho e comincia qualche anno fa.

E' il 1997 quando l'amministrazione regionale lombarda si rese conto che la localizzazione delle classi delle scuole superiori Rhodensi era inadeguata avviando, unitamente all'amministrazione comunale, un progetto di costruzione di una nuova struttura.

La nuova scuola doveva essere costruita su un terreno di proprietà comunale e visto che la competenza sugli Istituti Superiori è delle province è stata avviata la pratica che doveva trasferire la proprietà del terreno, ma dopo tutti questi anni quando sembrava che finalmente si fosse arrivati ad una decisione accade qualcosa.

L'attuale Sindaco blocca i lavori e sposta il progetto su terreni di proprietà sua e dei suoi famigliari in attesa dell'approvazione del PGT che dovrebbe legittimarli.

I decreto legislativo citato all'inizio del post costringe il Sindaco a non prendere parte alla votazione che legittimerà questo progetto ma a noi non basta.

La fiducia dei cittadini nei propri “dipendenti” va conquistata con l'onesta e la trasparenza, vogliamo che i conflitti d'interesse siano dichiarati con largo anticipo.

Solo cosi i cittadini (padroni di casa) si possono rendere conto se il guadagno economico di un componente dell'amministrazione, dovuto al cambio di destinazione di un terreno, è accettabile perché crea anche un vantaggio alla società oppure no.

Invitiamo tutti i componenti dell'amministrazione comunale a dichiarare ogni eventuale conflitto d'interesse dovuto al PGT che sta per essere approvato.

Nel video ci sono le risposte del Sindaco sull'argomento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pgt comune di rho roberto zucchetti

permalink | inviato da SimoneS il 1/12/2009 alle 22:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio