Blog: http://lapillolarossa.ilcannocchiale.it

La mafia in TV - Dell'Utri: Mangano era un'eroe


Oggi pomeriggio Marcello Dell'Utri era ospite dell'Annunziata nel programma “In ½ ora.

Nulla di nuovo sotto il sole, il Senatore del PDL, condannato in primo grado a 9 anni per associazione esterna alla Mafia, ha fatto la sua parte cercando di convincere i telespettatori che tutto quello che sta accadendo nel suo processo d'appello è solo frutto di falsità.

Cosa è accaduto?

Proprio mentre il processo era in dirittura d'arrivo i giudici decidono di acquisire agli atti le dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, il Boss mafioso che si autoaccusa di aver partecipato all'assassinio di Paolo Borsellino.

Le ultime dichiarazioni di Spatuzza tirano in ballo Dell'Utri e Berlusconi nel ruolo di protezione politica ai Fratelli Graviano, i Boss di Brancaccio.

Il senatore oggi a “In ½ ora” ha passato tutto il tempo farneticando, le di chiarazioni di Spatuzza sono tutte falsità ha affermato ( nonostante i giudici lo considerano credibile), il Lodo Alfano è stato un ottimo tentativo per fare in modo che Berlusconi potesse governare indisturbato (peccato che fosse incostituzionale).

L'affermazione più ridicola è quella che riguarda Vittorio mangano, quando l'Annunziata dice che Manganano è stato definito un'eroe da Berlusconi, Dell'utri conferma e addirittura afferma che lo ripeterebbe.

Secondo Dell'Utri Mangano, nonostante secondo lui fosse imbeccato in tutti i modi, non ha mai accusato Berlusconi questo è l'eroismo del Boss mafioso assunto come stalliere ad Arcore.

Peccato che le sue parole non siano accompagnate in nessun modo da fatti come invece lo sono quelle di Spatuzza.

Alla luce delle ultime dichiarazioni di Spatuzza viene da chiedersi, mangano non ha accusato Berlusconi perchè era realmente estraneo alle stragi oppure per altre ragioni che riguardano anche i fratelli Graviano?

Attendiamo fiduciosi gli sviluppi, intanto andiamo tutti al No Berlusconi day

Pubblicato il 29/11/2009 alle 22.25 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web